fbpx

Femto Lasik

Femto Lasik

Femto-LASIK è il trattamento di miopia, ipermetropia e astigmatismo con l’aiuto del laser a femtosecondi e del laser ad eccimeri.

Il laser a femtosecondi è un laser a infrarossi con una lunghezza d’onda di 1053nm. Con questo laser viene scolpito, senza che il paziente avverta alcun dolore, un sottilissimo strato superficiale di cornea chiamato “flap”.

Il laser ad eccimeri è un laser con una lunghezza d’onda di 193nm. Il “flap” viene sollevato cosicchè si rimodella la cornea in modo personalizzato (customizzato) in modo che il paziente possa vedere correttamente, senza la necessità di lenti a contatto o occhiali.

Tutte le fasi post-operatorie e le sessioni successive sono le stesse di un intervento chirurgico LASIK standard. Poiché il “flap”è stabile sulla superficie della cornea, il paziente che ha realizzato una FemtoLASIK guarisce più velocemente di un paziente che ha eseguito un LASIK standard.

Come si esegue un FemtoLASIK?

Si esegue di 3 fasi.

Fase 1: viene utilizzato il collirio analgesico. Gli occhi sono sterilizzati e un dispositivo speciale chiamato blefarostato aprire gli occhi e li tiene aperti.

Fase 2: sulla cornea viene praticata una piccola apertura che si chiama “flap” con laser a femtosecondi che lo solleva. Il laser ad eccimeri viene applicato sul tessuto interno della cornea per rimodellarlo e il “flap” viene richiuso.

Fase 3: il “flap” corneale viene naturalmente rimesso al suo posto in un minuto. Si applica il collirio antibiotico e la procedura è terminata.

Chi può fare una FemtoLASIK?

  • Pazienti con età superiore ai 18 anni
  • Coloro che hanno problemi di visione
  • Coloro che hanno 8,0-10,0 per miopia e 5,0-6,0 per ipermetropia e astigmatismo.
  • Coloro che hanno una tomografia corneale normale
  • Coloro che hanno abbastanza spessore di cornea (di solito è necessario uno spessore di 500 micron.)

Chi non può avere FemtoLASIK?

  • Donne in gravidanza o in allattamento
  • Coloro che hanno il diabete fuori controllo / irregolare
  • Coloro che hanno reumatismi
  • Pazienti affetti da AIDS-HIV
  • Pazienti che presentano un cheratocono (cornea troppo sottile e affilata)
  • Coloro che hanno grave secchezza oculare
  • Pazienti con cataratta

Quali sono i vantaggi di un FemtoLASIK?

Il FemtoLASIK ci consente di eseguire la procedura senza incisioni manuali. Il “flap” corneale è sollevato con l’aiuto del laser a femtosecondi, quindi il danno è molto inferiore e il processo di guarigione è più breve.

  • Il rischio di posizionamento del “flap” corneale in modo irregolare è molto inferiore con il laser a femtosecondi rispetto al laser al microcheratomo. Anche se si verifica un’irregolarità nel “flap”, è possibile ripetere la procedura solo 1-2 ore dopo – mentre con il microcheratomo il paziente deve attendere 3 mesi per sottoporsi a un’altra procedura.
  • Il rischio di creare danni nell’epitelio (superficie superiore della cornea) è molto basso, quindi è particolarmente raccomandato per chi ha più di 40 anni.
  • È possibile pre-progettare virtualmente le dimensioni e la forma del “flap” corneale al computer.
  • Il “flap” corneale é un lembo che viene realizzato con laser a femtosecondi ed ha uno spessore di 100 micron, il che significa che alla cornea abbiamo un danno davvero molto basso.
  • Il processo di guarigione è più veloce.

Com’è il processo di guarigione dopo il FemtoLASIK?

Non viene applicato alcun bendaggio agli occhi, vengono utilizzati solo occhiali protettivi. Mezz’ora dopo la procedura, il medico controlla gli occhi per l’ultima volta e poi potrai tornare in hotel.

È molto normale avere leggero bruciore, dolore, sensibilità alla luce 3-4 ore dopo FemtoLASIK.

Inizierai a vedere correttamente 3-4 ore dopo la procedura. Il giorno dopo la procedura avrai un altro controllo con il tuo medico e poi potrai tornare normalmente alla tua vita sociale.

Si consiglia di utilizzare colliri antibiotici e cortisone per 3-6 mesi.

Prezzi della Femto Lasik in Turchia

Tutti i dettagli inclusi
Entrambi gli occhi1.190 Eur

15 anni di garanzia

2 notti hotel di lusso 4 **** Camera SNG

Trasferimenti VIP (Aeroporto – Albergo – Ospedale)

Farmaci post-operatori, costi di laboratorio

Servizi di assistenza personale italiano

Informazioni Generali sulla Femto LASIK

Anestesia

Locale

Durata dell’intervento

10-20 Minutes

Ritorno alla Vita Sociale

1 Day

Scala di Dolore

0-1 **

*Sono notizie a scopo informativo, assicurati di consultare il medico per la diagnosi e il trattamento.

**Scala del Dolore: da 0 = assente a 5 massimo dolore.

Domande Frequenti

  1. 1
    - Quali sono i principali sintomi di disturbi agli occhi?

    Occhi acquosi, prurito, dolore, difficoltà nella lettura, visione sfocata, strabismo, mal di testa sono i principali indicatori di un disturbo alla corretta visione.

  2. 2
    - Avrò una visione nuova dopo il trattamento laser? Esiste la possibilità di avere nuovamente problemi di vista dopo il trattamento?

    Il nostro obiettivo principale è quello di fornire la stessa qualità visiva che hai ora con gli occhiali. I risultati 0,5 e seguenti sono considerati positivi e il paziente non deve più usare occhiali o lenti. Il trattamento laser è il migliore se eseguito in un periodo stabile (1 anno) in termini di prescrizione oculare.

  3. 3
    Dopo la chirurgia dell'occhio al laser sentirò dolore?

    I metodi i-LASIK e LASIK richiedono un flap o lembo della cornea, si può provare dolore, dolore o sensazione di bruciore per 6 ore. Mentre nei metodi LASEK o PRK in cui il flap della cornea non viene sollevato ma é il tessuto corneale ad essere raschiato e piegato, si può avere dolore per 2-3 giorni. Per ridurre questo dolore si consiglia di utilizzare lenti a contatto protettive.

  4. 4
    È vero che gli interventi laser agli occhi causano secchezza oculare?

    È normale avere gli occhi secchi per un po ‘di tempo dopo l’intervento chirurgico e si consiglia di utilizzare del collirio per questa secchezza. Nel tempo questo problema scomparirà naturalmente e non dovrai più usare le gocce.

  5. 5
    È vero che il laser non può risolvere l'astigmatismo?

    Gli interventi laser possono benissimo correggere l’astigmatismo, insieme alla miopia e l’ipermetropia.

  6. 6
    È possibile sottoporsi a un secondo intervento chirurgico agli occhi con il laser?

    Nei trattamenti laser l’obiettivo principale è ridurre il numero di acuità della visione a – / + 0,50. 6 mesi dopo la procedura, se c’è ancora un numero di acuità più elevato, è possibile ripetere il trattamento dopo un esame per vedere se si possiede ancora abbastanza spessore di cornea, ad esempio con una topografia corneale. Se sei adatto per un altro intervento chirurgico, il tuo chirurgo non produrrà un nuovo lembo alla cornea, ma utilizzerà la vecchia incisione in cui è stato eseguito il tuo primo lembo.

  7. 7
    Come decidere quale tecnica laser è la migliore?

    Dopo la consultazione, il medico ti consiglierà il metodo migliore adatto a te, principalmente tenedo conto lo spessore e la forma della cornea.

Non perdere tempo, scopri un nuovo te!

Richiedi ora!