fbpx

Rinoplastica

La rinoplastica è uno degli interventi di chirurgia plastica più preferiti. Grazie ai progressi della medicina e allo sviluppo di nuovi metodi, la chirurgia del naso è una delle operazioni che offre i migliori risultati.

La rinoplastica deve essere eseguita considerando tutte le deformità nasali. Le strutture nel naso sono collegate tra loro e quindi una deformità si riflette sulle altre. Un intervento di rinoplastica che viene eseguito per correggere solo una deformità può far sì che altre deformità diventino più evidenti e forse peggiorino. Pertanto, i lati interno ed esterno del naso devono essere valutati nel loro insieme e il trattamento chirurgico deve essere eseguito nella stessa sessione.

Ad esempio, una curvatura all’esterno del naso è correlata alla curvatura nella cartilagine che si chiama setto. In un tale paziente, la settorinoplastica e la rimozione dei turbinati, devono essere eseguite nella stessa sessione. È un dato di fatto, la correzione della curvatura esterna da sola non è possibile senza correggere il setto all’interno del naso. Il miglioramento del setto nel naso consente poi al paziente di respirare più facilmente dopo l’operazione.

Come si esegue la rinoplastica?

La rinoplastica viene eseguita principalmente in anestesia generale. Nei semplici interventi di rinoplastica che richiedono solo piccoli tocchi, l’anestesia locale può essere preferita in base alle preferenze del chirurgo. L’operazione richiede in media 2 ore e mezza, ma si richiede di solito una intera giornata per le preparazioni preoperatorie e per il protocollo post-operatorio e per il periodo di osservazione. La prima notte del tuo soggiorno in ospedale è importante per il tuo comfort. Ci sono 2 diverse tecniche di naso che sono ampiamente preferite.

  • Rinoplastica aperta: nella parte nasale chiamata ‘columella’, che divide le narici dal centro, viene praticata un’incisione attraverso la quale vengono si interviene sui tessuti interni e viene eseguita la chirurgia di settoplastica o di rinoplastica.
  • Rinoplastica chiusa: in questa tecnica, le incisioni vengono eseguite dall’interno del naso. Pertanto, nessuna incisione o sutura può essere vista dall’esterno. Tutte le cartilagini sono raggiunte attraverso queste incisioni nasali. Il rimodellamento osseo viene realizzato lavorando completamente all’interno del naso.

Come TravelMEDI, eseguiamo principalmente le nostre operazioni con la rinoplastica chiusa. Tuttavia, a seconda delle condizioni del paziente e dei problemi del naso, eseguiamo anche un intervento di rinoplastica aperta.

Per scegliere la migliore tecnica di rinoplastica dovremmo considerare la deformità del naso del paziente, le preferenze del paziente e l’esperienza del chirurgo.

Che cos’è una Rinoplastica non chirurgica?

In alcuni casi in cui la deformità del naso non è così grave, una delle tecniche preferite in questo caso é una Rinoplastica non chirurgica.

In questo metodo si chiama filler nasale o rinofiller e viene applicato un riempimento cutaneo nel ponte nasale. Il rinofiller é molto affidabile per lievi problemi come la punta del naso bassa, problemi di contorno al naso, aspetto del naso rugoso. Il filler nasale é una operazione abbastanza semplice e i prodotti utilizzati per il riempimento sono completamente affidabili. Con questa tecnica è possibile fornire un nuovo aspetto estetico e correggere delle lievi deformità.

Che cos’è la Rinoplastica ad ultrasuoni (piezo)?

Il metodo piezoelettrico, noto anche come Rinoplastica ad ultrasuoni, è un metodo sviluppato dai chirurghi in Italia negli anni ’80. Il principale vantaggio di questo metodo chirurgico è il modo di utilizzare le onde sonore per correggere il naso senza danneggiare la cartilagine e il tessuto nasale.

Una volta fatto una rinoplastica aperta o chiusa, a volte si verificano ecchimosi e gonfiore al naso. Con la rinoplastica ultrasonica, non vi é la necessità di rompere le ossa del naso, la procedura viene eseguita con onde ultrasoniche. In questo modo, gli effetti collaterali come lividi e gonfiore sono mantenuti al minimo livello. Vengono applicati 2 metodi durante l’esecuzione di rinoplastica ad ultrasuoni. La tecnica aperta offre risultati di maggior successo nelle rinoplastica ad ultrasuoni per il naso.

Cos’è la Rinoplastica Punta del naso?

Una delle parti che influenzano l’aspetto estetico del naso è la forma della punta del naso. Le deformità ampiamente osservate sulla punta del naso possono essere elencate come segue:

  • Punta nasale grossa
  • Punta nasale schiacciata
  • Asimmetria nelle narici
  • Punta nasale cadente
  • Punta nasale bulbosa
  • Punta nasale stretta

Per i pazienti che hanno i problemi sopra menzionati, viene eseguita la Rinoplastica della punta del naso che è una sottocategoria della rinoplastica. Non si interviene sull’osso nasale, vengono toccati solo i tessuti molli e la cartilagine del naso. Pertanto, è più facile da eseguire rispetto alla rinoplastica. Tutti i protocolli pre e post operazione sono gli stessi degli altri interventi chirurgici al naso. La durata è più breve e tutte le procedure possono essere completate in un periodo di 30-60 minuti. Anche i tempi di recupero sono più brevi rispetto agli interventi di rinoplastica.

Che cos’è la Settoplastica?

La Settoplastica è un intervento chirurgico per rimuovere la deviazione della cartilagine. Il setto è una struttura anatomica all’interno del naso che lo separa in due sezioni. Il setto è in parte costituito da ossa e principalmente cartilagine. Normalmente è necessario avere due sezioni nasali uguali in modo che il paziente possa respirare correttamente. Tuttavia, il quasi 70-80% delle persone ha una deviazione nel setto che è il risultato sia della struttura dei tessuti o dei traumi esterni di questi pazienti a cui viene diagnosticata la “deviazione del setto nasale”. La chirurgia eseguita per correggere queste deviazioni si chiama chirurgia di settoplastica o rinosettoplastica.

L’intervento di settoplastica è necessario quando la deviazione del naso è accompagnata da disturbi secondari come congestione nasale, difficoltà respiratoria, russamento, fuoriuscita frequente di sangue dal naso, frequente sinusite o mal di testa cronico. Oltre al setto, ci sono altre strutture anatomiche chiamate “turbinati” che ci rendono più facile respirare e inumidire la parte interna del naso. A causa di allergie, come effetto collaterale possono verificarsi gonfiore e ingrossamento dei turbinati. Questo rende ancora più difficile respirare. Negli interventi di settoplastica il paziente ottiene risultati migliori se vengono trattati anche i turbinati.

Disturbi come secchezza delle fauci, russamento, sonnolenza durante il giorno e congestione nasale scompaiono dopo la procedura.

Che cos’è la Rinoplastica Secondaria?

Le persone che non sono contente della loro forma del naso e continuano a presentare lamentele dopo un intervento di rinoplastica possono rifare il naso. Questa seconda operazione si chiama Rinoplastica Secondaria o Rinoplastica di Revisione

Negli interventi di rinoplastica secondaria, potrebbe essere necessario estrarre la cartilagine da un’altra parte del corpo. Principalmente viene estratto dall’orecchio o dalla costola. Se in precedenza é stata eseguita un’estrazione della cartilagine in queste aree, potrebbe essere possibile ottenere la cartilagine da un cadavere perché la quantità di cartilagine richiesta per fornire la nuova forma del naso sarebbe insufficiente.

La chirurgia di rinoplastica secondaria è una operazione più difficile di una normale rinoplastica e richiede competenza. Per questo motivo, dovresti agire secondo i consigli del tuo medico.

Quanto tempo ci vuole per recuperare dopo una Rinoplastica?

Il periodo di recupero varia in base alla gravità dell’operazione. Ma la maggior parte dei pazienti può iniziare a camminare dopo 4-6 ore e mangiare dopo 6 ore in assenza di nausea o vomito. In alcuni casi, il paziente può essere dimesso lo stesso giorno e, a volte, viene dimesso il giorno seguente dopo essere stato tenuto sotto osservazione per 1 notte. Alla fine dell’intervento, il chirurgo posiziona i tamponi all’interno del naso. Questi tamponi vengono rimossi dopo 1-2 giorni e il cast posizionato sulla parte posteriore del naso viene rimosso circa 1 settimana dopo l’intervento chirurgico. Di solito i pazienti possono tornare al lavoro entro 1 settimana se non ci sono complicazioni dopo l’intervento chirurgico. Gonfiore e lividi dopo l’operazione sono molto normali e entro 1 settimana-10 giorni diminuiscono a un livello che possono essere coperti con il trucco. 1 mese dopo l’intervento chirurgico il 75-80% dell’infiammazione e l’edema scompaiono. L’aspetto desiderato e il pieno recupero si ottengono un anno dopo l’intervento. Durante questo processo, è molto normale se il paziente vede edemi che si verificano intorno al naso al mattino e scompare in seguito.

Prenditi cura di te dopo la rinoplastica

Dopo la Rinoplastica dovresti applicare del ghiaccio per almeno 2-3 giorni. Questo manterrà basso il livello di gonfiore e lividi che possono verificarsi nel naso. È necessario fare una pausa dagli sport che richiedono uno sforzo fisico per 1 mese come sollevamento pesi, tennis, ecc. Dalla seconda settimana il paziente può iniziare a fare semplici esercizi.

È necessario non indossare gli occhiali per 6 mesi, se il paziente deve indossarli, deve evitarlo per almeno 2-3 mesi, può usare occhiali molto leggeri. Si consiglia invece di utilizzare le lenti a contatto. Per evitare l’edema, è necessario fare una pausa per 1 mese da sauna, solarium, tintarella, mare, piscina.

Prezzi della Rinoplastica in Turchia

Tutti i dettagli inclusi
a partire da2.290 Eur

1 notte in Ospedale

7 notti in hotel 4* nel centro della città

Trasferimenti VIP (Aeroporto – Albergo – Ospedale)

Tutte le spese ospedaliere, medicazioni, farmaci

Servizi di assistenza personale italiano

Informazioni Generali sulla Rinoplastica

Anestesia

Generale

Durata dell’intervento

2-3 ore

Ripresa Attività Sportiva

4 settimane

Definite Result

6-12 mesi

Ritorno alla Vita Sociale

3 giorni

Ritorno al Lavoro

1 settimana

Permanenza in Ospedale

1 notte

Scala di Dolore dopo 3 Giorni

0-1 **

*Sono notizie a scopo informativo, assicurati di consultare il medico per la diagnosi e il trattamento.

**Scala del Dolore: da 0 = assente a 5 massimo dolore.

Recensioni sulla Rinoplastica

Domande Frequenti

  1. 1
    Chi può eseguire interventi di rinoplastica?

    I chirurghi plastici e i medici di otorinolaringoiatria eseguono con successo le procedure del naso. Mentre i chirurghi plastici hanno un alto livello di conoscenza estetica, i medici di otorinolaringoiatria sono molto istruiti nell’anatomia del naso. Pertanto, i chirurghi plastici e i medici di otorinolaringoiatria possono eseguire con successo la rinoplastica.

  2. 2
    Quando possono eseguire una Rinoplastica i giovani?

    Suggeriamo l’intervento di rinoplastica dopo il periodo di sviluppo. Il periodo di sviluppo generalmente termina per le ragazze di età compresa tra 16 e 17 anni e per i ragazzi di età pari a 18 anni.

  3. 3
    Può esserci una perdita dell'olfatto dopo la rinoplastica?

    Ci può essere una perdita di percezione degli odori durante le prime fasi del processo post-operatorio, ma questo effetto collaterale è completamente temporaneo.

  4. 4
    Ci sarà una cicatrice del punto dopo il mio lavoro al naso?

    Al paziente non rimane nessuna cicatrice evidente dopo l’intervento chirurgico.

  5. 5
    Quando posso tornare alla mia vita normale?

    Sarai in grado di soddisfare le esigenze di base dopo circa 5 ore dall’intervento. Puoi tornare alla tua vita quotidiana entro 2-3 giorni.

  6. 6
    Non sono contento dei risultati, posso avere un secondo lavoro al naso?

    Gli interventi di chirurgia plastica potrebbero non fornire sempre i risultati desiderati. In questi casi, può essere preferito un secondo intervento chirurgico. Tuttavia, secondo il parere del medico, è necessario attendere un periodo da 6 mesi a 1 anno in modo che la struttura nasale possa recuperare completamente.

Non perdere tempo, scopri un nuovo te!

Richiedi ora!